App “Immuni” e la privacy da rispettare

Il modello centralizzato è un altissimo rischio per la privacy di tutti.

Oggi vi faccio ascoltare un’interessante riflessione di Giorgio Taverniti, noto esperto in campo web marketing e SEO, sul modello di acquisizione dati dell’app tanto chiacchierata in questi giorni, “Immuni”, che servirà a tracciare gli spostamenti delle singole persone, su base volontaria.

Il succo del discorso è: il rischio di violazione della privacy dei singoli cittadini è molto alto, se il modello sarà centralizzato, come annunciato giorni fa. In questi giorni, per fortuna, si è parlato anche di protocollo decentralizzato, soluzione decisamente migliore.

Vi invito a guardare e ascoltare il video, per capire un attimo la situazione che si è venuta a creare.

Per favore accetta preferences, statistics, marketing cookies per guardare il video.
NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!