YouTube è una fonte inesauribile di risorse

Ok, forse dirò qualcosa di scontato: YouTube non è solo più un canale per l’intrattenimento, ma anche di formazione al lavoro e alla cultura.

Nemmeno la tanto famigerata e tradizionale TV ha così tante risorse e informazioni utili (e inutili): provate ad esempio cercare una guida, una ricetta, un corso e lo troverete al volo, gratis. Magari non troverete facilmente approfondimenti tecnici e complessi, ma state certi che non ci vorrà molto a fare in modo che qualcuno cominci a registrare e produrre video a riguardo.

Per questo, bisogna approfittarne più che si può della piattaforma: non solo per intrattenersi e divertirsi, ma anche per imparare, formarsi e studiare.

Cercate guide d’informatica? Ne trovate a quantità industriali.
Cercate conferenze di storia? Idem, come sopra.

Non dovete aspettare che lo diano in onda alle 18.45, non più. Non dovete aspettare che qualche casa di produzione pensi di produrre quell’idea. Qualcun’altro lo fa già in pochi minuti, con una videocamera, qualche montaggio ed esperienze dirette personali. Figo, no?

Internet non è nato come strumento per guardare video di gattini o condividere foto su Instagram della cena.

Per questo, vi suggerisco caldamente di usare YouTube per seguire canali e video che possono tornarci utili nel lavoro o per arricchire il nostro bagaglio culturale.

Ci sono dei contro in tutto ciò? Senz’altro, l’eccesso d’informazioni e di scelta porta a dover informarci su chi ha più autorevolezza, seguito, credibilità. Quindi, terremo d’occhio i followers, il linguaggio, la capacità di coinvolgimento, e questo richiederà tempo ed energie. Non sarà comunque tempo sprecato farci una lista d’iscrizioni a dei canali a cui possiamo fare fede ogni qualvolta cerchiamo informazioni e guide utili, ed è ciò che faccio constantemente, quando ne ho il tempo a disposizione.

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!